• cla

passeggiata al monte brione (riva del garda)

Aggiornato il: 18 gen 2018

Itinerario ricco di punti panoramici sul lago.

Da Porto S.Nicolò di Riva del Garda, prosegue fino al Forte Garda e alle fortificazioni della Prima Guerra Mondiale


INIZIO DELL'ITINERARIO:Riva del Garda (TN),  viale Rovereto n°140, presso Porto S.Nicolò     

FINE DELL'ITINERARIO:Itinerario ad anello, si rientra al punto di partenza presso Porto S.Nicolò


INDICAZIONI STRADALI -parcheggio-

In macchina dalla cittadina di Riva del Garda si segue in direzione Torbole - Nago  lungo viale Rovereto; prima della galleria girare a destra per il Porto S.Nicolò.

Riva del Garda (TN),  viale Rovereto n°140, presso Porto S.Nicolò


DESCRIZIONE


In prossimità del porto si trova il Forte S.Nicolò, costruito sotto l'Impero Austroungarico nel 1861 e oggi sede dei Sommozzatori.

Una volta passata la pista ciclabile Riva-Torbole, salite le scale delle mura fino al cartello che indica l'inizio del sentiero della Pace.


Si tratta di un sentiero sterrato con scalini per facilitare la salita. Sulla destra, salendo, è protetto da un cordino metallico che separa dalla parete del monte che si affaccia sul lago.

Ci sono diversi punti panoramici con panchine dove fermarsi per godere della visuale.

La passeggiata è ideale per i cani che soffrono molto il caldo in estate, essendo quasi totalmente in ombra grazie ai boschi che si aprono sulla sinistra. Vi consiglio di portarvi da casa dell'acqua anche per il cane e i sacchetti per i bisogni

(in caso di necessità, il comune di Riva del Garda mette a disposizione i sacchetti gratuitamente in molte zone del centro, all'interno di appositi distributori gratuiti).

Le numerose panchine sugli spiazzi lungo il sentiero permettono di fare qualche pausa e appartarsi per dare da bere ai cani (e ai proprietari).

In circa 30 minuti ci si trova al Forte Garda, costruito intorno al 1905 per ospitare fino a 200 soldati. Si trattava infatti di una postazione di difesa militare durante la Grande Guerra.

Continuando lungo il sentiero si raggiunge un avamposto austroungarico ed infine la cima del Monte Brione.

Il rientro si può effettuare lungo lo stesso sentiero oppure lungo la strada asfaltata (poco trafficata soprattutto in bassa stagione).


*si tratta di un percorso senza difficoltà tecniche, non sono presenti punti di ristoro o ciotole per l'acqua.

*è molto ombreggiato

*all'inizio del sentiero si trova anche un'area cani, molto particolare per la struttura a terrazzamenti, è un po' nascosta e non troppo frequentata.

*alcuni tratti del sentiero sono stretti, non è consigliabile per i cani che fanno fatica ad accettare persone e/o altri cani che sopraggiungono frontalmente senza poter allargare la traiettoria (in questo caso vi consiglio di salire lungo la strada asfaltata)

*evitare le domeniche di bel tempo; è uno dei sentieri utilizzati anche dalla gente del posto per scappare dalla città.


caratteristiche

DURATA: CA.1 ora

Dislivello: 600 Metri

distanza: circa 4 km

fauna selvatica: *----

Difficoltà: *----

quantità di cani lungo il sentiero: ***--


stagione ideale: tutte (evitare fine settimana di luglio e agosto: rischio di affollamento)

presenza di acqua potabile sul sentiero: no

clientela:soprattutto gente del posto, adulti, runners

sentiero adatto ai cani di piccola taglia: sì

criticità:affollamento nei fine settimana, sentiero stretto in alcuni tratti


Per maggiori dettagli o informazioni sul percorso, contattateci!


#gardalake #trekkingconicani #montebrione #cronachedelmezzolabrador #educazionecinofila #rivadelgardatrekking #siua

di Claudia Negrisolo

Educatrice cinofila FICSS